Enneadi

Molti appassionati di Numerologia mi hanno chiesto a quali principi in questo campo io vada ispirandomi e anche quali sono i miei strumenti di indagine. Beh, intanto tutti sanno che, al contrario di quello Decimale, quello numerologico rappresenta un Sistema Ennale; vale a dire un Sistema nel quale le "umane qualità" vengono elencate in una scala di 9 Numeri capaci - secondo Pitagora & Successori - di emanare, vibrazioni tali da modulare sentimenti, carattere, desideri, decisioni, azioni e reazioni.
L'insieme di questi 9 Numeri si chiama Enneade e le Enneadi possono essere infinite... Nella prima Enneade si trovano i numeri da 1 a 9; nella seconda i numeri da 10 a 18, nella terza quelli da 19 a 27, ecc. Le Enneadi (composte ciascuna di 3 Triadi), nel loro verticale procedere si riferiscono ai diversi stadi dell'umana evoluzione cosicché - ad esempio - 10, 19 e 28 rappresentano la graduale evoluzione di 1: infatti 1+0 = 1, 1+9=10/1, 2+8=10/1, ecc....
Ma, non volendo trasformare questa pagina in un Trattato di Numerologia e convinto che questa antichissima scienza sia semplice, anzi estremamente semplice, passo a elencare i miei principi e i miei sistemi di indagine. Tanto per cominciare io opero una netta distinzione fra Numero e Sequenza.
Il Numero è formato da una sola cifra e non esprime una Quantità bensì una Qualità, ovvero una vibrazione, una realtà, una sintesi, un tappa o un punto d'arrivo, un risultato finale ed oggettivo. La Sequenza è formata da più Cifre ed esprime un "insieme" di Qualità, una storia, un flow chart, un susseguirsi di vibrazioni, un tragitto compiuto per arrivare a una meta.
Per convertire (ridurre) una Sequenza in Numero io ricorro alla classica Riduzione Teosofica, che consiste nel sommare ripetutamente fra loro le Cifre che la compongono fino a ottenere un Numero non superiore a 9: ad esempio la Riduzione Teosofica di 125 è uguale a 8 perché 1+2+5=8.
Nell'esempio appena riportato è stato sufficiente un solo livello di Riduzione; ci possono essere invece casi nei quali bisogna ricorrere a due o più livelli riduttivi; ad esempio la Riduzione Teosofica di 5689 al primo livello è uguale a 28 perché 5 + 6 + 8 + 9 = 28; al secondo livello è uguale a 10 perché 2 + 8 = 10; al terzo livello è uguale a 1 perché 1 + O = 1. La Riduzione Teosofica di 5689 nella sua forma globale si scriverà quindi 28/10/1; esponendo in tal modo i tre successivi livelli riduttivi.
Ci sono tuttavia dei Numeri Doppi (o Tripli, Quadrupli, ecc.) chiamati Dominanti o Maestri (11, 22, 33, ecc.) che per via delle particolari vibrazioni che emanano possono essere esentati dalla Riduzione Teosofica. Ad esempio: un 11 non dovrà essere necessariamente ridotto a 2; un 22 a 4, un 333 a 9, ecc. La Riduzione teosofica delle Sequenze può essere, secondo me, Quantitativa o Qualitativa. Quella Quantitativa la applico quando la Sequenza è Evolutiva e le varie cifre possono essere sommate fra loro; ad esempio 13568=5 perché 1+3+5+6+8=23 e 2+3=5; 24449=5 perché 2+4+4+ 4+9=23 e 2+3=5.
Quella Qualitativa, invece, la applico solo in presenza di Sequenze Involutive disponendo che alla cifra più grande vada sempre sottratta quella più piccola; ad esempio 65432=4 perché 6-5=1; 1+4= 5; 5-3=2 ; 2+2=4.
Nell'indagine numerologica io tengo comunque e sempre conto - laddove esistano - dei risultati di tutte e due le Riduzioni: Quella Quantitativa, per la quale 65432 è uguale a 20 cioè a 2 perché 2+0= 2. Quella Qualitativa, per la quale 65432 è invece uguale a 4.
Anche se apparentemente discordanti questi dati sono invece altamente illuminanti perché di caso in caso (dato che ogni numero ha la sua storia) mi permettono un'analisi più profonda e completa dei tanti eventi che hanno contribuito al manifestarsi di un Numero.
Altro prezioso Strumento di indagine da me applicato, sia a Numeri sia a Sequenze, è la Somma Teosofica, che si ottiene sommando fra loro le cifre che partendo da 1 si susseguono, in modo lineare, fino al raggiungimento del Numero (o Sequenza) in oggetto. Ad esempio: la Somma Teosofica di 3 è uguale a 6 perché 1+2+3 fa 6; quella di 11 è uguale a 66 perché 1+2+3+4+5+6+7+8+9+10+11=66.
Anche la Somma Teosofica può subire, nel mio modo di operare, Riduzioni Quantitative o Qualitative, contribuendo in tal modo ad aggiungere ulteriori preziose informazioni all'indagine. Lo Zero, infine, non modifica in alcun modo il Valore di un Numero.
Ha invece un valore Evolutivo in quanto "trasporta" la vibrazione del Numero che lo precede su un piano più elevato. In Musica ciò equivale a suonare un determinato brano in un tono più acuto da quello originale, ad esempio una o più ottave sopra...
Marcello Giombini

La pubblicazione del materiale presente su questo sito è consentita solo citando la fonte "Sito Ufficiale www.marcellogiombini.it" (sul web con link attivo)